IN ORARIO, AL POSTO GIUSTO

La Roto Alba Spa deve stampare 6 420 580 prospetti in cinque giorni per la catena francese di articoli sportivi GO Sport. La tipografia, che sorge nel centro storico di Alba in Piemonte, non ha magazzini. Il tipo di carta richiesto non viene prodotto in Italia - e viene quindi spedito da Duisburg, su strada, e consegnata grazie all'autostrada viaggiante (Rola) della RAlpin just-in-time.

Dragan Savic prende in consegna i nove rulli di carta, del peso complessivo di 24 tonnellate dalla fabbrica di carta Norsk Skog Walsun di Duisburg. Parte mercoledì sera, poco prima delle otto, e intende arrivare puntualmente giovedì a mezzogiorno, per la Rola delle 12.40 in partenza da Friburgo in Brisgovia. Dopo un viaggio di ben 675 chilometri sulla A3 e sulla A5, il possente autoarticolato leggero BERGERecotrail® Volvo FH Euro5, con una potenza di 440 HP ed un peso a vuoto di sole 4,7 tonnellate della Tiroler Berger Logistik, è davanti al terminal. La consegna dei documenti per il trasporto esente da dogana da paese UE a paese UE, dalla Germania in Italia, attraverso la Svizzera richiede solo pochi minuti. 
In orario al posto giusto
VIDEO D'IMMAGINE
TERMINAL

SISTEMAZIONE A BORDO

I conducenti ricevono sandwich, barrette di cioccolato e acqua minerale. Quindi le operazioni procedono molto rapidamente. Si passa sulla pesa - 39,5 tonnellate poco meno del peso massimo ammesso su strada di 40 tonnellate -, quindi sotto alla sagoma del profilo e poi direttamente al caricamento sul treno in attesa. Oggi Savic è il primo a condurre il veicolo sull'apposito carro a pianale ribassato e percorre tutti i 400 metri circa a passo d'uomo. Si deve rimuovere l'antenna, scaricare le sospensioni, inserire i cunei sotto le ruote e chiudere la cabina; poi comincia il periodo di riposo nel vagone di accompagnamento. In questo vagone i conducenti, nello spazio comune dotato di cucina, possono riscaldare e consumare i cibi portati da casa, vedere un film sul laptop, leggere o giocare a carte. Nelle carrozze-letto ben presto regna il silenzio, dopo l'arrivo a Novara alle 23.55 molti conducenti dal treno riprendono il cammino verso le relative destinazioni in tutta Italia.

Per Dragab Savic è un venerdì mattino diverso dal solito: potrà consegnare il suo carico nel cortile della tipografia Roto Alba solo dopo le 7.30. Gli mancano 129 km per arrivare, vale a dire circa due ore di viaggio sull'autostrada A26, nel Nord Italia. Per questo parcheggia il suo veicolo, tira giù il suo letto nella cabina di guida e dorme fino a poco prima delle cinque. Purtroppo un collega, rimasto fermo anche lui a Novara, ha parcheggiato il suo veicolo così male che il trasporto della carta resta bloccato fino a quando l'altro autista non torna dalla sua doccia mattutina!

Poi si dirige in fretta verso sud, percorrendo con qualche difficoltà le antiche strade e le piccole rotatorie che portano alla tipografia vicino al centro città. Al suo arrivo, il portiere è sveglio e il sole splende caldo, ma il responsabile dello scarico se la prende con calma. Preparare il semirimorchio – tirare indietro il telone, rimuovere le traverse laterali, allentare e arrotolare le cinghie di bloccaggio –, bere un caffè dal distributore automatico e fare quattro chiacchiere con i due colleghi, che trasportano ugualmente rotoli di carta per lo stesso lavoro di stampa. In questo modo si riduce il tempo di attesa.

Da un ordine all'altro

Finalmente si fa vivo il gruista, che prende in carico i documenti e mette in moto la sua potente macchina. I rotoli vengono issati uno dopo l'altro sul nastro trasportatore che li convoglia nell'ascensore e li porta alle rotative nello scantinato. Martedì deve essere completata la stampa del grande ordine – le offerte dell'opuscolo decorreranno già tre settimane dopo nelle filiali del committente.

Ma la giornata di lavoro di Dragan Savic non è ancora terminata. Lungo la strada di ritorno si ferma a Canale, a 15 km di distanza, per caricare 25 pallet di aperitivi, prima di tornare a casa passando per il Brennero per trascorrere il suo meritato fine settimana.

BUONE RAGIONI PER SCEGLIERE L'AUTOSTRADA VIAGGIANTE